Uomo travestito da Joker assalta la metro di Tōkyō

da | 3 Novembre 2021 | Cronaca, News

Un uomo travestito assalta la metro , è accaduto nella serata di Halloween alle 20.00 circa, all’interno di un treno della linea Odakyū. Il treno era diretto a Shinjuku, quartiere centrale della capitale famoso per i suoi locali. Uno dei numerosi testimoni oculari riferisce di aver visto entrare nell’ottavo vagone un ragazzo travestito da Joker che brandiva tra le mani un coltello da cucina. Il ragazzo, successivamente identificato come Kyota Hattori, avrebbe successivamente accoltellato un anziano passeggero che si trova attualmente in gravi condizioni, come riferisce la polizia. Il sospettato, raccontano altri testimoni, si sarebbe spostato poi dal vagone numero otto al vagone numero sei dove avrebbe rilasciato un liquido incendiario. Il conteggio totale delle vittime coinvolge diciassette persone, una delle quali in gravi condizioni. Sono dieci i passeggeri aggrediti con il coltello da cucina mentre altri hanno subito danni da inalazione da fumo.

Uomo travestito da Joker, assalta la metro

La stazione dove il treno ha effettuato la fermata di emergenza {WikimediaCommons}

I passeggeri sono riusciti a scendere dal treno solamente dopo la fermata d’emergenza di quest’ultimo, effettuata presso la stazione di Kokuryō, dove diverse persone presenti sul binario hanno filmato ciò che stava succedendo. In questi video, immediatamente postati sui social si possono osservare i passeggeri che si affollano per uscire dai finestrini prima che si aprano le porte. Si può inoltre sentire la voce di un uomo che grida a tutti quanti di scappare.

Una volta messosi in salvo, uno dei testimoni racconta:

Ho visto il ragazzo avvicinarsi con un coltello in mano che sembrava essere sporco di sangue finto, ho pensato si trattasse di uno scherzo di Halloween.

L’arresto del ventiquattrenne è avvenuto direttamente sul binario. L’uomo non ha posto resistenza alla polizia e ha spiegato le sue ragioni: voleva farsi condannare a morte. Per questo motivo aveva escogitato l’attentato pensando che uccidendo più di due persone avrebbe avuto successo nei suoi propositi.

Le conseguenze

L’incendio, provocato intenzionalmente dal colpevole, è stato spento dopo una mezz’ora grazie all’impiego di quaranta mezzi dei vigili del fuoco.

Questo attacco, che ricorda quello più celebre avvenuto nel 1995, che uccise 14 persone e ne ferì 6,000 con l’utilizzo del gas Sarin, non è purtroppo un caso isolato. Ad agosto, sempre nella metropolitana di Tōkyō, è avvenuta un’aggressione simile, nella quale sono rimaste ferite dieci persone. Proprio a quest’ultima si sarebbe ispirato Hattori per compiere il suo gesto, a solamente quindici giorni di distanza dall’ultimo attacco registrato alla metropolitana, avvenuto infatti il 15 dello stesso mese.

Fonte:

KyodoNews

 

0 commenti

Leggi anche

Altre pubblicazioni